Up
carousel below
carousel above
Benvenuto su I.I.S. Fazzini-Mercantini
logo
Scuola Amica - unicefEcdl
Caffe 360Ombudsman delle MarcheeTwinning

Nuovi corsi dall'a.s. 2017-2018: Informatica - Trasporti e Logistica

Erasmus Plus

01/10/2015

 

loghi per sito

Erasmus +
programma dell'Unione europea per l'istruzione, la Formazione, la Gioventù
e lo Sport per il periodo 2014-2020

Settore: Istruzione scolastica
Azione Chiave 2: Cooperazione per l’innovazione e le buone pratiche -
Partenariati strategici tra scuole

Co funded by the Erasmus+ Program of the European Union


Sito ufficiale dell'Agenzia Nazionale per l'Erasmus +

________________________________________

 

Dal 01/09/2015 al 01/09/2017, la nostra scuola, insieme ai paesi partner Francia, Inghilterra, Polonia, Finlandia, Turchia parteciperà al progetto europeo cofinanziato dall'Unione Europea:

 

"Footprints across Europe"

(Accordo finanziario n. 2015-1-FR01-KA219-015198_3)

 

Il termine “footprint” indica l’impronta dell’uomo sull’ambiente a testimonianza del suo passaggio, e non sempre ciò si traduce in effetti positivi sugli aspetti sociali, economici ed ambientali. In particolar modo, analizzando questi ultimi anni, occorre ammettere che l’impatto dell’uomo sulla natura ha prodotto nel tempo effetti preoccupanti, come l’effetto serra ed il riscaldamento globale. Sebbene grandi aziende ed enti vari stanno adottando iniziative e campagne per ridurre l’emissione del CO2, bisogna riconoscere che la consapevolezza di assumere comportamenti responsabili verso la Natura è ancora oggi limitata in ognuno di noi. Su questa riflessione si basa il progetto “Footprints across Europe” che, cofinanziato con fondi del programma Erasmus+ dell’Unione Europea, coinvolge sei scuole di altrettanti paesi europei:

Francia
Lycée Polyvalent Stéphane Hessel
 8 rue Godart Roger - 51331 Epernay
http://www.lycee-hessel.fr/


Finlandia
Akaan Kaupunki
Myllytie 3 - 37800 Akaa
http://www.akaa.fi/

Inghilterra
Faringdon Academy of Schools
Fernham Road - SN7 7LB Faringdon
http://www.fcc.oxon.sch.uk/

Italia
Istituto “Fazzini-Mercantini”
Via S. D’Acquisto, 30 – 63066 Grottammare AP
 
Polonia
Liceum Ogolnosztalcace im. Marii Curie - Sklodowskiej
Partyzantow 3 – 28-500 Kazimierza Wielka
http://lokw.hopto.org

Turchia:
Kozan Fen Lisesi
Türkeli Mh.  Akdan Sk.  No: 2
01520 Adana
http://kozanfenlisesi.meb.k12.tr/

Lo sviluppo di una adeguata coscienza e consapevolezza delle proprie azioni nel rispetto dell’ambiente, trova terreno fertile nella cooperazione tra paesi europei. Infatti gli incontri transnazionali previsti nel progetto favoriranno un costruttivo confronto tra realtà ed approcci diversi e permetteranno agli studenti di adottare atteggiamenti responsabili nel rispetto della natura e di sviluppare adeguate abilità e competenze spendibili per un “footprint positivo”, sia come cittadini che come futuri protagonisti del mondo del lavoro e della progettazione. 

 ***

Ecco le fasi fondamentali dell’intero percorso progettuale:

Primo incontro tra docenti: Inghilterra - settembre/ottobre 2015:
I docenti si riuniranno per un confronto sui contenuti del progetto e definire il piano di lavoro da sviluppare durante i due anni.

Preparazione del I incontro con gli studenti
Ogni partner realizzerà una presentazione della propria nazione che include le risorse ed il fabbisogno energetico, l’impatto ambientale e l’indirizzo politico per lo sviluppo sostenibile.
I incontro con studenti: Polonia - Gennaio 2016
Gli studenti condivideranno i risultati della precedente ricerca con presentazioni dinamiche ed interattive; i risultati delle ricerche saranno sintetizzati per realizzare una mappa europea sulle energie. Si realizzerà inoltre un incontro con le autorità locali, personalità dell’istruzione, le famiglie e i portatori di interesse a cui verranno illustrati i contenuti del progetto.

Secondo incontro tra docenti: Italia - maggio/giugno 2016
I docenti si riuniranno per valutare le attività svolte, analizzare le eventuali criticità e  pianificare le attività successive.

Preparazione del II incontro con studenti
Ogni partner ricercherà e selezionerà uno o più isolanti termici utilizzando materiale riciclabile.
II incontro con studenti: Francia - Ottobre 2016
Verrà realizzato un modello di una piccola abitazione con cui verranno testati, con strumentazione specifica, i materiali isolanti proposti da ogni partner. Una giuria di studenti valuterà i risultati.
Verrà inoltre organizzato un incontro con le autorità locali, le personalità dell’istruzione, le famiglie e i portatori di interesse a cui verranno illustrati i risultati della sfida sugli isolanti.

Preparazione al III Incontro con studenti
In ogni scuola verrà somministrato un sondaggio per valutare gli effetti delle attività svolte.
Fase di ricerca e produzione di materiale per la realizzazione del manuale “How to influence politicians” e della guida “How to be a eco-tourist”.
III Incontro con studenti: Finlandia - Marzo 2017
Selezione dei materiali ed assemblaggio per la realizzazione del manuale “How to influence politicians” e della guida “How to be a eco-tourist”. Si svolgerà una passeggiata ecologica da Toijala a Viiala. Gli studenti realizzeranno interviste per la realizzazione del film “Footprints across Europe: an awareness campaign”. Verrà inoltre organizzato un incontro con le autorità locali e dell’istruzione, le famiglie e i portatori di interesse a cui verranno presentati sia il manuale che la guida.

Preparazione al terzo Incontro tra docenti: Turchia
Montaggio del film “Footprints across Europe: an awareness campaign”
Terzo incontro tra docenti: Turchia - maggio/giugno 2017
I docenti effettueranno una valutazione complessiva del progetto e verranno discusse future attività a sostegno del progetto. Ci sarà inoltre la visione del film “Footprints across Europe: an awareness campaign”, alla cui proiezione saranno invitati le autorità locali e dell’istruzione, gli alunni, le famiglie, i portatori di interesse e i media nazionali.

 

Durante  l’intero percorso progettuale il materiale prodotto concorrerà all’implementazione del sito web.

 ***

Con la partecipazione al progetto, gli studenti non solo potranno arricchire la propria capacità di comunicazione in lingua inglese ma, grazie al confronto con realtà e metodologie differenti, svilupperanno capacità ed abilità più ricche e flessibili che consentirà loro di acquisire maggiore sicurezza ed intraprendenza per affrontare nuove sfide. Con tali competenze risulterà più agevole per loro adattarsi alle elevate esigenze che il mercato del lavoro, sempre più competitivo, richiede ed avere così maggiori opportunità di inserimento.
Considerato che Scienze della Terra, Biologia, Chimica e Fisica sono le discipline particolarmente coinvolte nell’analisi delle risorse energetiche, del loro utilizzo e del relativo impatto ambientale, si è scelta per il progetto la classe III Liceo Scientifico opzione Scienze Applicate i cui componenti per l’a.s. 2015/2016 sono:
 


Bonaiuti Nicolòclasse 3 lss
Capretti Carola
Caputa Lorenzo
Cosignani Daniele
D’Ercoli Jonathan
Fares Mattia
Fede Giulia
Fiorentino Riccardo
Gabrielli Alice
Gaspari Gabriele
Giangrossi Martina
Giovannelli Matina
Iannetti Alessandro
Illuminati Alessandra
Marinelli Riccardo
Martelli Valeria
Mattioli Alessandro
Mattioli Edoardo
Michetti Valentina
Palumbo Matteo
Pepeto Kesi
Pompei Francesco
Straccia Elena
Uka Robert

 

 

 

 

 ***

Erasmus+ 2015-17
"Footprint across Europe"
Transnational meeting

Faringdon 9-13 novembre 2015

 
Nel mese di novembre dal 9 al 13 si è effettuato a Faringdon (Inghilterra) il primo Transnational Project Meeting dei tre previsti, il nostro Istituto era presente con i proff. Talamonti Sandro e Caporossi Giuseppina.
Al meeting, alla presenza di tutti i Partners, ognuno rappresentato da docenti, sono state pianificate le attività che verranno svolte nel corso dei due anni, particolare attenzione è stata dedicata all’organizzazione del primo successivo Learning/Teaching/Training Activity che si terrà in Polonia a Kazimierza Wielka.
Durante i lavori, sono stati discussi innanzitutto gli aspetti generali riguardanti la finanza del progetto, la presentazione degli stakeholders e la data del prossimo incontro a Kazimierza Wielka.
Dopo aver concordato gli aspetti pratici riguardanti i trasporti e la sistemazione dei partecipanti in Polonia, si è passati ad analizzare i contenuti propri del progetto.
Sono state pianificate le attività per l’attuazione del progetto con particolare riguardo agli obiettivi, alle metodologie, ai processi di valutazione e ai profili degli studenti partecipanti; per l’Italia è stata scelta la III classe del Liceo Scientifico opzione Scienze Applicate.
Sempre per quanto concerne gli aspetti generali, si è inoltre discusso sul come integrare le nuove TIC nel progetto, quindi sui possibili utilizzi di software specifico (PPT, Prezi, Padlet, …) per la realizzazione di presentazioni, si sono anche analizzate le possibili risorse web per la ricerca, la pubblicazione. In particolare è stato creato un account su Google Drive per la condivisione tempestiva di informazioni e riflessioni.

riu lav ing

Ai lavori di organizzazione e progettazione si sono alternate visite a centri locali che svolgono attività inerenti alle finalità del progetto: visita al centro di ricerca nucleare TokamakEnergy – Oxfordshire; visita alla scuola locale Faringdon Community College-FCC; visita  all’impianto eolico ed impianto fotovoltaico Westmill Wind Farm; visita alla Buckland Primary School – Oxfordshire.

Sintesi del soggiorno 9-13 novembre 2016 a Farngdon

lunedì 9
partenza ed arrivo a Faringdon in serata

martedi 10
mattina Visita al centro TokamakEnergy – Oxfordshire, si tratta di un centro di ricerca per lo sviluppo dell’energia ottenuta per fusione nucleare che utilizza tecnologie emergenti: Tokamaks sferici e superconduttori ad alta temperatura
http://www.tokamakenergy.co.uk
http://www.100milliondegrees.com

pomeriggio: riunione di lavoro al South Hinksey Village Hall – Oxford http://southhinksey.org/village-hall

mercoledì 11
mattina: Visita alla scuola: Faringdon Community College-FCC http://www.fcc.oxon.sch.uk

http://www.faringdon.academy

Durante la visita, oltre a visitare aule, laboratori ed gli ambienti della scuola in piena attività, si è potuto assistere alla cerimonia del Remenbrance Day (Poppy Day) osservato nei paesi del Commonwealth, per commemorare la fine della I e II Guerra Mondiale. La cerimonia comprende due minuti di silenzio e si tiene all’undicesima ora dell’undicesimo giorno dell’undicesimo mese. Nel giorno del Poppy Day, in UK è usuale indossare una piccola spilla raffigurante un papavero rosso.
pomeriggio: nel primo pomeriggio si è svolta la riunione di lavoro presso la biblioteca della scuola, terminati i lavori, c’è stata la visita al Westmill Wind Farm (impianto eolico e fotovoltaico allestito in una vecchia pista di atterraggio per aerei)

mill farm ing


http://www.westmill.coop/westmill_home.asp
http://www.westmillsolar.coop/home.asp
http://www.weset.org

giovedì 12
mattina: dopo la riunione di lavoro al  South Hinksey Village Hall – Oxford, in tarda mattinata visita alla Buckland Primary School - Oxfordshire
pomeriggio: primo pomeriggio riunione di lavoro al South Hinksey Village Hall – Oxford, quindi visita della città di Oxford

venerdì 13
partenza per il rientro in Italia

Va sottolineato l’ottima organizzazione da parte del Partner inglese sia per quanto riguarda il coordinamento delle attività sia per quanto concerne i servizi offerti. Il lavoro intenso e fruttifero, ci ha consentito di ritagliarci del tempo libero per una visita spensierata alla città di Oxford.

 ***

Erasmus+ 2015-17
"Footprints across Europe"
Learning/Teachimg/Training Activities

Kazimierza Wielka 7-11 marzo 2016

L’incontro che riguarda il Learning/Teaching/Training Activity in Polonia, a Kazimierza Wielka, è stato preceduto da una fase preparatoria.
Prima dell’incontro, tutte le scuole partecipanti hanno realizzato, in sede, una ricerca sulla situazione energetica del proprio Paese. In particolare, gli studenti della III LSS, coadiuvati dai docenti Talamonti, De Angelis e Caporossi hanno preparato una presentazione della propria nazione che include: le risorse naturali, il fabbisogno energetico, l’energia importata ed esportata, la gestione dei rifiuti, l’emissione di GHGs, le piogge acide, l’energia rinnovabile e le scelte politiche per uno sviluppo sostenibile. La presentazione si conclude con un questionario da proporre a tutti i partecipanti.

Il 6 marzo i proff. Talamonti Sandro, Caporossi Giuseppina, De Angelis Nazario e gli alunni Fede Giulia, Gabrielli Alice, Martelli Valeria, Michetti Valentina, Caputa Lorenzo, Cosignani Daniele, Gaspari Gabriele, Fiorentino Riccardo sono partiti per Kazimierza Wielka.
Molto caloroso il benvenuto da parte dei polacchi, gli studenti sono stati ricevuti dalle famiglie che, con ammirevole disponibilità, li hanno accolti e condotti nello loro case per la sistemazione.
Il 7 marzo 2016, tutti i Partners si sono ritrovati a Kazimierza Wielka per un totale di 40 studenti e 19 insegnanti, mentre la scuola locale ha coinvolto una quarantina di studenti ed una decina di insegnanti.

pol studenti

 

7 marzo Lunedi
Nella mattinata di lunedì, dopo l’accoglienza ed il saluto del Preside Vladimir Kruszyński, abbiamo incontrato i docenti e visitato la scuola Liceum Ogólnokształcące im. Marii Curie – Skłodowskiej.
Dopo la pausa pranzo, il Preside ha accolto ufficialmente i Partners del progetto ed ha dato inizio ai lavori. Gli studenti, con l’ausilio di strumenti di presentazione, PW, Prezi, hanno esposto la situazione energetica dei rispettivi paesi con riferimento alla produzione, al fabbisogno, all’importazione e all’esportazione di energia. In particolare è stato illustrato l’utilizzo delle Fonti Energetiche Rinnovabili e le azioni intraprese per un loro sviluppo nel pieno rispetto dell’ambiente, in linea con gli obiettivi indicati dalla Commissione Europea. Al termine di ogni presentazione, veniva somministrato ai partecipanti un questionario per la valutazione conclusiva.

8 marzo Martedì
Partenza con autobus alla volta di Kielce per la visita all’University of Technology, dove i ricercatori della Facoltà di Ingegneria Ambientale, Geomatica e Energia hanno organizzato per l’occasione una serie di attività.
Accolti e fatti accomodare in aula magna, l’intero gruppo dei Partners Erasmus+ ha assistito ad una lezione sulla produzione, trasmissione ed utilizzo di energia rinnovabile.

pol lez univ
Il gruppo Erasmus+ è stato poi suddiviso in più gruppi con studenti di diversa nazionalità per procedere alla visita di vari laboratori. Nei vari workshops sono stati mostrati esperimenti sul potere calorifico, produzione di biomasse, principio di funzionamento ed utilizzo delle pompe di calore, sistemi di ventilazione, telecamere termiche. Durante la visita si è potuto inoltre constatare quali sono state le misure adottate dalla stessa Università per ottenere una maggiore efficienza energetica.

 


9 marzo Mercoledì

Gli studenti hanno analizzato e sintetizzato i contenuti esposti nelle loro presentazioni. I dati raccolti sono stati necessari per la realizzazione sia della mappa fisica che della mappa interattiva. Un gruppo di studenti è stato indirizzato verso un’aula attrezzata con materiali idonei per la realizzazione di una mappa fisica. Utilizzando del feltro,

cartoncini e materiale plastico, è stata realizzata una pianta dell’Europa in cui sono stati evidenziati i paesi partecipanti al progetto. Per i rispettivi paesi sono stati realizzati e posizionati modellini a rappresentare la situazione energetica (barili di petrolio, celle fotovoltaiche, ….). Parallelamente un secondo gruppo è stato indirizzato presso il laboratorio di informatica della scuola per procedere, con le stesse finalità, alla realizzazione di una mappa interattiva.

Nel contempo i docenti, oltre ad assistere gli studenti durante i lavori, hanno partecipato a lezioni di Scienze e di Inglese che si tengono nella scuola ospitante, hanno discusso sull’organizzazione didattica nelle scuole partecipanti al progetto e dei vari metodi di insegnamento.

Terminate le attività progettuali, tutti i partecipanti si sono riuniti al club Ade, una sala con palcoscenico all’interno della scuola, dove si è esibita una Rock Band della scuola per poi dare spazio al karaoke. È stata un’occasione per condividere un momento ricreativo e giocoso vissuto con partecipazione e coinvolgimento da tutti i partecipanti.

10 marzo giovedì
Gli studenti, assistiti dai docenti, hanno portato a termine i lavori sulla mappa fisica e sulla mappa interattiva; gli stessi studenti hanno poi definito il logo del progetto.

pol mappa fisica

ecco il link per la mappa interattiva

(la mappa funziona meglio con i browsers Firefox o Opera)


Al termine di tutte le attività, è stata organizzata una conferenza presso la conference room Euforia a Kazimierza Mala dove sonopol presentazione mappa stati invitati esponenti politici locali e professori dell’Università di Kielce. Alla conferenza, gli studenti hanno sintetizzato i contenuti delle loro presentazioni, hanno presentato le mappe ed il logo del progetto. Si sono poi susseguiti i vari interventi dei politici, dei professori universitari e del coordinatore del progetto; interventi tutti incentrati sui contenuti e finalità del progetto che, in base alle figure rappresentative, sonostati analizzati dal punto di vista politico, tecnico e didattico.
 pol grupo doc con logo

11 marzo venerdì
In mattinata c’è stato l’atto conclusivo con le considerazioni, i ringraziamenti ed i saluti da parte del preside  Vladimir Kruszyński e della coordinatrice Edyta Kwiecień con scambio di gadget e souvenir.
Terminato l’incontro, il gruppo Erasmus+ sale in autobus per la visita alla città di Cracovia.

 

12 marzo sabato
Sabato di prima mattina, partenza per il rientro in Italia.

Gli studenti, come tutti i partecipanti, hanno mostrato grande entusiasmo e coinvolgimento durante tutte le fasi del soggiorno. Alloggiando in famiglia, oltre a prendere maggiore confidenza con la lingua inglese, gli studenti hanno potuto condividere in pieno gli usi e le abitudini quotidiane.
Occorre infine sottolineare il ritmo serrato delle attività e l’impeccabile organizzazione da parte del Partner polacco, sia per quanto riguarda il coordinamento delle attività sia per la gestione dei servizi.

Date un'occhiata alla galleria fotografica

***

Erasmus+ 2015-17
"Footprint across Europe"
Transnational meeting

Grottammare/Ripatransone 23-26 maggio 2016

manifesto

Ed ora tocca a noi. Secondo il calendario del progetto "Footprints across Europe", dal 23 al 27 maggio ha avuto luogo, presso le sedi del Fazzini-Mercantini, il secondo incontro tra docenti (transnational meeeting).
L’incontro, collocato all’incirca a metà dell’intero percorso, ha assunto particolare rilevanza in quanto sono state valutate le attività finora svolte, analizzate le eventuali criticità e esaminata l’efficienza della strategia adottata. Sono state inoltre pianificate tutte le attività che verranno svolte, prima in Francia e Finlandia con gli studenti, poi in Turchia in occasione dell’incontro conclusivo dove verranno presentati i risultati e i prodotti del progetto.
Oltre alle riunioni di lavoro, si sono avuti incontri con i Sindaci di Ripatransone e Grottammare e visitate alcune realtà locali. In particolare la Cantina di Ripatransone ha permesso, non solo di far conoscere una delle principali attività a sostegno dell’economia locale, ma anche di osservare come la stessa si sia attrezzata per far fronte alle necessità di uno sviluppo sostenibile. Sono state inoltre effettuate visite a nostri centri medioevali e borghi antichi, come Ascoli Piceno, Ripatransone, Grottammare e Offida che, pieni di storia, hanno dato agli ospiti la possibilità di conoscere le tradizioni e la cultura locale.
Per un efficace coordinamento e raccordo dei servizi e di tutte le attività sono state coinvolte, a vario titolo, tutte le figure della scuola. Vari docenti, personale ATA e personale Amministrativo hanno contribuito con passione e professionalità alla perfetta riuscita dell’incontro.

Lunedì 23 maggio
Arrivo dei partners: accoglienza e sistemazione

Martedì 24 maggio
al “Fazzini” di Grottammare
Mattina

ita riu lav grot

I sessione. La prima riunione di lavoro è stata dedicata all’analisi ed alla valutazione della attività finora svolte. Sono state discusse le modalità operative delle azioni svolte in Polonia e valutati gli obiettivi raggiunti rispetto a quanto pianificato nel progetto. Sono state iita sind grot presnoltre analizzate eventuali problematicità riscontrate e proposte azioni correttive.
Durante la riunione c’è stato l’incontro con il Sindaco di Grottammare Enrico Piergallini, il quale, nel salutare i Partners e sottolineare la valenza formativa del progetto, ha invitato il Partner inglese ad una riflessione attenta e coerente con le finalità del programma Erasmus+, prima del voto sulla brexit.

 

Pomeriggio
II sessione. In vista della visita in Francia, si è inizialmente discusso degli aspetti pratici: numero di partecipanti, date, sistemazione, trasporti. Si sono poi analizzati e puntualizzati i compiti assegnati ai vari Partners per la realizzazione delle attività e per il raggiungimento degli obiettivi. Il Partner francese ha presentato le azioni e la modalità operative della sfida sugli isolanti termici, sono stati poi stabiliti i criteri per la scelta dei materiali.

Mercoledì 25 maggio 
al “Mercantini” di Ripatransone
Mattina

ita riu lav ripRiunione di lavoro al “Mercantni”-Ripatransone. Oggetto della III sessione è stata la visita in Finlandia. Dopo una prima fase in cui si sono discussi gli aspetti pratici per la visita in Finlandia: numero di partecipanti, date, sistemazione, trasporti. Si è passati all’analisi dell’attività e degli obiettivi previsti, per questo si sono puntualizzati e distribuiti i compiti tra i ita sind rip presvari Partners che riguardano: la modalità di ricerca, la selezione del materiale e degli strumenti necessari per la realizzazione del video, del manuale e della guida.
Terminata la riunione, il gruppo si è spostato verso il Palazzo Municipale per l’incontro con il sindaco di Ripatransone Remo Bruni. Il Sindaco, nel dare il benvenuto ai Partners, ha sottolineato l’attualità e l’importanza delle tematiche scelte ed ha indicato nella cooperazione tra i Paesi Europei uno strumento necessario per far fronte al problema ambientale. 

r-LOKW_2016-05-23_43

Dopo i saluti del Sindaco, la visita al Teatro “Mercantini” ed un rapido giro per le viuzze di Ripatransone con passaggio al vicolo più stretto d’Italia, ci si è mossi per la “Cantina dei Colli Ripani”. Dopo aver osservato l’impianto fotovoltaico dell’azienda e le sue caratteristiche tecniche, gli ospiti sono stati condotti negli ambienti della cantina, dove la responsabile del settore ha spiegato la procedura per la produzione del vino. Terminata la visita, la “Cantina Colli Ripani” ha offerto ristoro con pietanze tipiche e degustazioni di vino.


ita cantina ripa

Pomeriggio

Dopo il pasto, il programma ci ha condotto ad Offida: giro della città, visita guidata alla Chiesa di Santa Maria della Rocca, infine museo ed esposizione del merletto a Tombolo.

Giovedì 26 maggio
al “Mercantini” di Ripatransone
Mattina
Nell’ultima riunione di lavoro si è preso in esame la visita conclusiva programmata per maggio-giugno 2017 in Turchia. Si sono discussi i dettagli pratici riguardanti la data, la sistemazione ed i trasporti.  I docenti quindi si sono confrontati su quali possono essere le azioni da intraprendere a sostegno del progetto dopo la sua conclusione, in particolare son state avanzate proposte per un successivo percorso.
Pomeriggio
Terminati i lavori, il gruppo si è spostato in Ascoli Piceno per una visita alla città ed uno spuntino allo storico caffè Meletti. Durante il tragitto Ripatransone-Ascoli Piceno, gli ospiti hanno apprezzato il nostro territorio collinare con le sue colture e la vista sugli Appennini. Nel pomeriggio si è fatto rientro sulla costa, (Grottammare, San Benedetto del Tronto) per acquisti e souvenir prima del rientro in Patria.

ita vic APita meletti

Venerdì 27 maggio
Partenza Partners

 ita gruppo a ripa

 

Erasmus+ 2015-17
Footprints across Europe
Learning/Teachimg/Training Activities
Epernay 14-18 novembre 2016
 

Eccoci  al secondo incontro che riguarda il Learning/Teaching/Training Activity che si è tenuto ad Epernay, in Francia. Gli studenti prima dell’incontro hanno svolto un lavoro di ricerca finalizzato alla produzione di materiale isolante che è stato poi presentato ad Epernay.
Un gruppo composto da 17 studenti ha analizzato e poi scelto sostanze biologiche-riciclabili, con cui è stato realizzato del materiale sciolto e costruiti pannelli per l’ìsolamento domestico. Le caratteristiche termiche e l’efficacia dei materiali scelti sono state valutate ad Epernay. Gli studenti hanno scelto: il sughero frantumato dei tappi di bottiglia e l’argilla cotta in piccole sfere come materiale sciolto; crine di cavallo e paglia per la realizzazione dei pannelli.
Un secondo gruppo di 5 studenti ha lavorato per realizzare un documento in cui vengono illustrate le Istituzioni dell’UE, descritti i ruoli e le attività che tali organi svolgono con particolare attenzione alla politica ambientale.
Terminata la fase preparatoria, tutto è pronto per intraprendere il viaggio alla volta di Epernay, cittadina francese situata tra immensi vigneti e capitale dello champagne.

14 novembre Lunedi
Il 14 novembre gli alunni: Bonaiuti Nicolò, Capretti Carola, D'Ercoli Jonathan,  Fares Mattia, Giangrossi Martina, Giovannelli Martina, Iannetti Alessandro, Illuminati Alessandra, Marinelli Riccardo, Mattioli Edoardo, Pepeto Kesi, Pompei Francesco, Straccia Elena, accompagnati dal DS prof.ssa Moretti Rosanna, dai docenti proff. Brinci Giampiero, Caporossi Giuseppina, De Angelis Nazario, Talamonti Sandro e dal tecnico incaricato per le riprese video Iotti Roberto, sono partiti per Epernay.
Arrivati al Lycée Polyvalent Stephané Hessel e ricevuto il caloroso benvenuto da parte dei colleghi francesi ed i saluti del Dirigente della scuola, gli studenti sono stati affidati alle famiglie locali che, con ammirevole disponibilità, li hanno accolti e condotti nello loro case per la sistemazione.

15 novembre Martedì
Martedì mattina presso l’Istituto, i ragazzi sono stati divisi in 8 gruppi, ognuno dei quali era composto da alunni di nazionalità diversa. A turno, tutti gli otto gruppi hanno svolto tre compiti diversi: i primi due riguardavano l’analisi delle proprietà isolanti dei panelli termo-isolanti e dei materiali sciolti proposti dai singoli Partners, il terzo compito consisteva nell’acquisire il funzionamento e l’utilizzo di una telecamera termica con la quale avrebbero dovuto identificare le fonti e le dispersioni di calore presenti all’interno dell’istituto. Date le ultime indicazioni sulle modalità operative, i ragazzi sono stati condotti nel vari laboratori per dare inizio ai lavori. Le misure si sono protratte per tutta la giornata.
Alla sera il gruppo si è portato presso “Il Salone delle Feste” di Epernay per il Multiplayer Event dove il gruppo italiano, composto da 5 studenti, ha presentato il documento sul’UE.
Al termine delle attività ufficiali, c’è stato il rinfresco che ha consentito di condividere ulteriori momenti di aggregazione e di socializzazione.

16 novembre Mercoledì
In mattinata gli otto gruppi si sono riuniti individualmente per procedere alla elaborazione dei dati raccolti il giorno precedente e per redigere la relativa relazione. I lavori svolti sono stati poi presentati ad una giuria composta da docenti per procedere alla valutazione. Terminate le presentazioni è stata stilata la classifica finale, la premiazione dei vincitori è stata svolta nell’ultimo giorno.
Dopo la pausa pranzo, partenza per Reims per la visita alla Cazanove Champagne house. Dopo aver osservato un filmato sulla produzione del Champagne, il Gruppo Erasmus è stato condotto negli ambienti di produzione, dove il responsabile del settore ha spiegato le varie fasi della lavorazione. Terminata la visita al Cazanove, passeggiata per Reims per ammirare la Cattedrale di Notre Dame e le altre attrazioni concentrate nel centro della città.

17 novembre Giovedì
La giornata è stata principalmente spesa per il trasferimento in autobus Epernay-Straburgo e Straburgo-Epernay. Complessivamente circa 10 ore di viaggio, ma non poteva mancare la visita alla sede che alimenta e da vita ai progetti Erasmus: il Parlamento Europeo.
Partiti di buonora e arrivati a Strasburgo verso mezzogiorno, c’è stato il tempo di dare un’occhiata al centro storico ed alla Cattedrale prima di recarsi al Parlamento. Il gruppo Erasmus è stato accolto da una guida, la quale, dopo una breve introduzione, ci ha condotti per la visita agli ambienti del Parlamento. Dopo la suggestiva visione dell’emiciclo, siamo stati accompagnati in un’aula più piccola dove ad attenderci c’era una Funzionaria del parlamento. Presa posizione tra le comode poltrone dell’aula, la Funzionaria ha descritto i principi dell’UE, gli organi e le istituzioni che la compongono con i relativi compiti. Al termine della presentazione, c’è stato spazio per un vivace dibattito in cui gli studenti hanno posto domande per chiarimenti ed approfondimenti.
Dopo le ultime foto di rito, si è fatto ritorno ad Epernay.

18 novembre Venerdì
In mattinata, nei locali dell’Istituto, ai ragazzi è stato somministrato un questionario sulle attività svolte per la valutazione finale. Al termine del questionario, si è proceduto alla premiazione dei primi tre classificati alla competizione sui materiali isolanti.
Ed eccoci all’atto conclusivo con le considerazioni, i ringraziamenti ed i saluti da parte del Preside della scuola e del Coordinatore del progetto con scambio di gadget e souvenir.
Terminato l’incontro, il gruppo Erasmus, sale in autobus per intraprendere il lungo viaggio di ritorno.

logo_pon
logo_erasmus
  • Da Dicembre 2013
  • ---
    Visite
    ---
    Visitatori
    ---
    Pagine
albo
circolari
amministrazione trasparente
  • News
  • 17/10/2017Circolare n. 035 - Stage a VIENNA 2017-2018
  • 17/10/2017Convenzione Club Unesco SBT
  • 16/10/2017Circolare n. 034 - Teatro in lingua SPAGNOLA - Palariviera 28-02-2017
  • 16/10/2017Circ. n. 33 Determinazioneo ricevimento mattutino
  • 16/10/2017
  • 16/10/2017Circolare n. USCITA DIDATTICA - MUSEO DEL MARE E MOSTRA PALAZZINA - SBT - 20-10-2017
  • 16/10/2017individuazione contratto a tempo determinato Cauteruccio Gianluca
  • 16/10/2017individuazione contratto a tempo determinato Lanciotti Carla
  • 14/10/2017Convocazione R.S.U. - Venerdì 20/10/2017
  • 14/10/2017Circolare n. 030- rappresentanti di classe in Aula Magna LIM
Realizzazione N. Paolini